inizio               chi               cosa               fotografie               pubblicazioni               contatti               altri siti


il quartiere operaio di schio fu edificato per volontà di alessandro rossi nell’ambito di un più vasto progetto di città ideale e di paternalismo imprenditoriale tipico dell‘800

il quartiere doveva dare alloggio ai dipendenti della fabbrica alta ed era diviso in case per dirigenti, impiegati, operai di seconda e terza fascia

incaricato di stendere il progetto fu l’ing calegaro negrin che nel 1872 presentò la prima proposta la quale, già l’anno successivo, venne ampiamente rimaneggiata

il progetto finale è datato 1884, quando il quartiere era già stato in parte edificato ed erano state create strutture come la scuola, il giardino, il teatro

il quartiere rimarrà comunque incompiuto rispetto all’idea di partenza

dopo la chiusura degli stabilimenti il quartiere ha vissuto un periodo di spopolamento che, all’inizio degli anni’80 del ‘900, è terminato grazie a un progetto di restauro e salvaguardia dell’intero quartiere

oggi è un luogo abitato e pienamente inserito nella vita della piccola città